Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata scuola

Progetti

logo fami 640x289

 

FAMI Intestazione

 

A gennaio 2020 partiranno nelle sedi di Acquaformosa, Cerzeto, San Giorgio Albanese e Vaccarizzo le attività didattiche relative al progetto "Calabria friends" - PROG-2502 - presentato dalla Regione Calabria in partenariato con l'Ufficio Scolastico Regionale, il CPIA Stretto Tirreno, il CPIA di Cosenza, il CPIA di Vibo Valentia per le province di Vibo Valentia, Catanzaro e Crotone.

Il progetto afferente il Programma Nazionale del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (F.A.M.I.), documento programmatorio 2014-2020 della Commissione Europea ha come autorità responsabile in Italia il Ministero dell'Interno (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 - OS2 Integrazione/Migrazione legale - ON2 Integrazione - Piani regionali per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi 2018-2021).

Visita la pagina del Ministero dell'Interno relativa al FAMI

 

EDUFIN

Una ricerca pubblicata da Standard and Poor's sull'analfabetismo finanziario nel mondo (S&P Global FinLitSurvey) colloca l'Italia nelle ultime posizioni rispetto agli altri 143 paesi presi in esame e solo il 37 per cento degli italiani adulti può essere considerato financially literate. Tra i paesi del G20 l'Italia risulta anche il paese con il più alto divario di genere: a fronte del 45 per cento degli uomini solo il 30 per cento delle donne possiede conoscenze finanziarie. Analoga percentuale si ha tra coloro che possiedono titoli di studio elevati;
In quest’ambito una delle maggiori difficoltà è il coinvolgimento degli adulti ai percorsi di alfabetizzazione finanziaria. Appare strategico organizzare percorsi di educazione finanziaria nei luoghi di lavoro e, nello specifico, nelle scuole rivolti al personale docente.

A tal fine nell'a.s. 2018-2019 il CPIA di Cosenza ha attivato un percorso di Educazione finanziaria rivolto ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado considerati nella loro dimensione di componente del nucleo familiare - Progetto EDUFIN, aderendo alla proposta della rete RIDAP con il supporto di Tuttoscuola.

Si è trattato di un percorso blended: con 10 ore di lezioni teoriche erogate e rese disponibili tramite webinar; e 23 ore di parte laboratoriale e di produzione degli output svolta presso il CPIA di Cosenza con il coordinamento del Prof. Salvatore Belsito ed il Prof. Lino Fiorito in funzione di tutor che si è interfacciato con i docenti dei webinar per condurre le attività laboratoriali di gruppo.

Il Dirigente scolastico Prof.ssa Clementina Iannuzzi del CPIA di Cosenza ha già prodotto manifestazione di interesse per aderire alla seconda edizione del progetto EDUFIN da svolgere nell'a.s. 2019-2020.

In allegato il Report dell'iniziativa a livello nazionale

Allegati:
Scarica questo file (Report_finale_EDUFIN_DOCENTI.pdf)Report_finale_EDUFIN_DOCENTI.pdf[ ]3531 kB

CC Paola 1Per poter impiegare adeguatamente i fondi erogati per la realizzazione nelle scuole in carcere di interventi di ampliamento dell’offerta formativa e delle misure di sistema, di cui al punto 3.6 delle Linee Guida adottate con D.I. 12 marzo 2015 è stata costituita una rete di scopo con gli IIS operanti nelle sedi carcerarie e destinatari dei finanziamenti. Sono stato pertanto svolti incontri specifici, è stata effettuata un’attività di ricognizione dei sussidi laboratoriali preesistenti e l’individuazione dei bisogni specifici in ognuna delle sedi carcerarie afferenti (Casa Circondariale di Cosenza, Casa Circondariale di Paola, Casa Circondariale di Castrovillari, Casa di Reclusione di Rossano); al termine della quale si è deciso di focalizzare le iniziative rispetto all’art. 2 – Comma 3 “misure di sistema” punto b. allestimento dei laboratori didattici del D.D. N. 1537 del 27-12-2017.

A tal fine sono state avviate le specifiche procedure di acquisizione sussidi laboratoriali tramite MEPA.

Sono stati creati e/o potenziati spazi laboratoriali CC Paola 2specifici in ognuna delle quattro sedi secondo quanto di seguito descritto:

Creazione N. 4 Aule multimediali una per ciascuna sede del CPIA (Casa Circondariale di Cosenza, Casa Circondariale di Paola, Casa Circondariale di Castrovillari, Casa di Reclusione di Rossano) con installazione di cornici digitali 65” 4K.

Potenziamento biblioteca(gestita dal CPIA Cosenza) presso Casa circondariale di Castrovillari con postazione informatica: personal computer all in one, videoproiettore

Potenziamento spazi laboratoriali CPIA Cosenza presso Casa Circondariale di Cosenza: stampante laser multifunzione a4 b/n

Potenziamento laboratorio informatico con acquisizione di N. 3 notebook IIS “Todaro” - Cosenza

Creazione FAB LAB per stampa 3D ITIS “Fermi” - Castrovillari

Potenziamento laboratorio Pizzeria e Pasticceria con forno elettrico a convenzione IPSEOA “S. Francesco” - Paola

Potenziamento laboratorio informatico con acquisizione di N. 4 notebook - IIS Rossano

Biblioteca carcereNell'ambito del Piano di interventi nazionale per la Scuola in carcere - DM 663/2016 il CPIA di Cosenza operando su quattro istituti penitenziari (Casa Circondariale di Cosenza, Casa Circondariale di Paola, Casa Circondariale di Castrovillari, Casa di Reclusione di Rossano) per ciascuna sede, a seconda delle peculiarità ed opportunità, ha attivato iniziative diverse.

Filo conduttore è stato il cercare di favorire l’integrazione e l’inclusione dei detenuti (spesso provenienti da contesti geografici molto eterogenei) e, ove possibile, fornire competenze spendibili nel mercato del lavoro e nuove opportunità professionali in vista di una uscita dal circuito carcerario.

Nello specifico, le azioni intraprese sono state:

Casa Circondariale di Castrovillari: Corso per organizzazione biblioteca, sezione maschile, e formazione assistenti bibliotecari per 15 ore lezione e 25 di laboratorio inventariazione; attivazione biblioteca nella sezione femminile; implementazione dei sussidi informatici della biblioteca ed acquisizione di testi e materiale per la classificazione dei libri.

Casa Circondariale di Cosenza: attività rivolta a 15 detenuti, mirata alla riscoperta delle tradizioni e del contesto di provenienza per avvicinare i corsisti alle proprie origini e radici e sviluppare il senso di appartenenza alla comunità di provenienza ed a quella di cui sono diventati ospiti.

Casa Circondariale di Paola e Casa di Reclusione di Rossano: Laboratori teatrali, educazione alla lettura, alla recitazione, al teatro, educazione al patrimonio culturale al fine della desistenza dal crimine (attività svolte in rete con il Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP aderendo ad un progetto nazionale della “Rete delle scuole ristrette” che ha permesso la realizzazione di spettacoli teatrali conclusivi e la partecipazione con un video alla giornata del “mondo che non c’e” in occasione del Festival di Spoleto ed. 2018).

Backstage del lavoro "La Stufa" - Casa Circondariale di Paola

È stata effettuata anche un’attività di pubblicizzazione e disseminazione degli esiti sul territorio attraverso la stampa di opuscoli e materiali divulgativi dell’attività svolta.

Folklore

Ultime Circolari e Avvisi

Albo: ultimi atti

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Bandi e Gare

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Incarichi

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi atti Personale

  • Nessun atto in pubblicazione