Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata scuola

Manifestazioni

FAD

Il 21 febbraio 2020 ha avuto luogo presso il BV President Hotel di Rende (CS) il Seminario di formazione: "Inclusione digitale ed istruzione degli adulti" organizzato dal CPIA di Cosenza in collaborazione con l’Agenzia INDIRE, Erasmus+ ed EPALE.

Grazie alla partecipazione di qualificati relatori ed alla presenza di un attento pubblico di circa 150 tra dirigenti scolastici, docenti ed operatori del settore, è stato realizzato a Cosenza un significativo momento di incontro e condivisione tra chi opera nel mondo dell’istruzione degli adulti, illustrando modalità operative, soluzioni e prospettive offerte dall’innovazione digitale.

GUARDA IL VIDEO

Interviste durante la trasmissione "La Circolarità delle Idee" - Migaweb

Inclusione tavolo

I lavori della mattinata sono stati coordinati dal Dirigente scolastico del CPIA “V. Solesin” di Cosenza, Clementina Iannuzzi, che ha brevemente presentato l’iniziativa e, successivamente, introdotto i vari relatori.

Per l’USR Calabria, sono stati presenti il ViceDirettore Maurizio Piscitelli, che ha offerto un suo contributo e portato i saluti del Direttore Generale Maria Rita Calvosa e del Coordinatore per l’Istruzione degli adulti e formazione tecnico-professionale Cristiano Masciari.

Successivamente le ambasciatrici EPALE Antonietta Fazio e Savina Moniaci con la condivisione delle loro esperienze europee di formazione hanno introdotto il primo blocco di interventi.

Lorenza Venturi – AN Erasmus+ INDIRE, Capo unità studi ed analisi, ha descritto il nuovo programma di mobilità Erasmus 2021-2027 e, nello specifico, le nuove opportunità per gli adulti, mentre Daniela Ermini - Unità EPALE Italia ha illustrato la piattaforma EPALE in cui si possono confrontare esperienze didattiche ed attivare partnership europee di formazione, ha mostrato, a questo proposito, esempi d’innovazione digitale nei percorsi per adulti in Europa.

Annamaria Cacchione – Ricercatrice INDIRE ha mostrato lo stato di avanzamento della sperimentazione relativa alla realizzazione della piattaforma - adultinformazione.indire.it - finalizzata a fornire uno strumento centralizzato per la fruizione a distanza sviluppato da INDIRE per i corsisti degli IIS e CPIA.

Nel secondo blocco d’interventi il Dirigente scolastico Adalgisa Maurizio del CPIA Roma 3, membro di varie commissioni nazionali, ha introdotto il tema dell’innovazione digitale nei percorsi ordinamentali per gli adulti: fruizione a distanza ed aule Agorà, aspetti normativi, stato dell’arte, sperimentazioni in atto ed elaborazione delle le future linee guida.

Ulteriori interventi hanno approfondito settori specifici dell’istruzione degli adulti. Giovanni Suriano, in rappresentanza dell’ Ufficio del garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, ha presentato un’analisi puntuale dei dati relativi alla partecipazione degli adulti ristretti alle attività di formazione, soprattutto in Calabria, ed ha mostrato il progetto “E-learning in carcere” una buona pratica d’innovazione digitale per gli adulti ristretti.

Angela Paravati – Direttore Casa Circondariale di Catanzaro ha sottolineato l’importanza dell’istruzione per gli adulti ristretti e le prospettive dell’innovazione digitale, offrendo il punto di vista di chi si trova nella complessità di gestire questi processi di recupero tra limiti, criticità e possibilità.

A conclusione della mattinata, Salvatore Belsito, collaboratore del dirigente del CPIA di Cosenza e promotore dell’evento, con un intervento dal titolo “Quale Fruizione a distanza per adulti? Modalità operative, piattaforme e soluzioni a confronto” è entrato nel dettaglio tecnico delle soluzioni digitali utilizzabili introducendo i laboratori che hanno avuto luogo nel pomeriggio e che hanno permesso ai presenti di scoprire alcune soluzioni e strumenti digitali da trasferire facilmente nella propria pratica didattica con gli adulti e non solo.

Il pomeriggio ha, infatti, visto i partecipanti suddivisi nei seguenti laboratori impegnati in momenti di formazione e confronto:

Creazione di un ambiente FAD con la piattaforma di social learning WeSchool

Rosella Dodaro – Team Digitale CPIA di Cosenza

Videodidattica: piattaforme e strumenti

Franco Corapi – Staff Team Innovazione ITT “G. Malafarina” di Soverato

APP-rendere: una rassegna di APP per la didattica ed un tool per lo sviluppo

Salvatore Belsito – Animatore digitale CPIA di Cosenza

Inclusione pan

Cespi

Convegno: "La scuola dell’inclusione non ha confini" - Istruzione per adulti e scuola in carcere - Esperienze italiane ed europee a confronto

Articolo dalla piattaforma EPALE e video integrale dell'evento (lintervento del Prof. Salvatore Belsito - CPIA di Cosenza a metà del terzo video)

Servizio mandato in onda dal TGR Lazio

 

CESPI1

CESPI2

CESPI3

CESPI4

CESPI5

Allegati:
Scarica questo file (Locandina 5 dicembre.pdf)Locandina 5 dicembre.pdf[ ]397 kB

Sicurezza

Il 22 Novembre 2019, Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole (istituita dall’articolo 1, comma 159, ultimo periodo, della legge 13 luglio 2015, n. 107), sono state promosse parallelamente in ciascuna sede associata iniziative sui temi della sicurezza e della prevenzione dei rischi.

In allegato alcuni dei materiali prodotti nelle varie sedi.

Prove di Evacuazione nel "Plesso "Tommaso Campanella" di Cosenza

Sicurezza Plesso Campanella

 

Utilizzo dei dispositivi di sicurezza e primo soccorso a Spezzano 

Sicurezza Spezzano

 

Cartellone Corsisti Casa Circondariale di Castrovillari

cartellone terremoto

 

Lavori con i Corsisti - Sede Cassano Ionio

Sicurezza Cassano1

Sicurezza Cassano2

Sicurezza Cassano3

FormatFactory740ATA0Il 24 ottobre si è svolto a presso la Cittadella regionale a Germaneto (CZ) Lido il terzo ed ultimo incontro regionale di formazione organizzato dal CPIA “V. Solesin” di Cosenza e dall’USR Calabria con il supporto del Dipartimento Lavoro, formazione e politiche sociali Settore 5 - Regione Calabria e realizzato nell’ambito del Progetto MIUR - Ministero dell’Interno FAMI 740: “Piano pluriennale di formazione per dirigenti, insegnanti e personale ATA di scuole ad alta incidenza di alunni stranieri”.

I lavori sono stati introdotti dalla Dott.ssa Edith Macrì - Dipartimento Lavoro, formazione e politiche sociali Settore 5 - Regione Calabria, che ha portato anche i saluti dell’Assessore Welfare e Lavoro Regione Calabria Angela Robbe.

Per l’USR Calabria, partner dell’iniziativa, era presente il Dott. Giulio Benincasa – Funzionario Area III, che ha ripercorso rapidamente quanto fatto negli incontri precedenti e sottolineato l’impegno dell’USR Calabria nel garantire il diritto all’istruzione anche nel caso dei migranti.

Portavoce dell’esperienza in campo europeo e di quanto svolto da INDIRE è stata l’ambasciatrice EPALE Antonietta Fazio che illustrato il ‘Manifesto della formazione accogliente’ prodotto ad esito di un lavoro di gruppo svolto nell’ambito di un recente seminario rivolto ai CPIA.

Successivamente il Dirigente scolastico Prof.ssa Clementina Iannuzzi  del CPIA “V. Solesin” di Cosenza, attuatore del piano di formazione, ha ricordato la tipicità del CPIA, la specificità degli interventi attivati per garantire l’integrazione ed il successo formativo dei migranti e gli aspetti relativi alla personalizzazione dei percorsi formativi.

Il Dott. Vito Samà del Dipartimento Lavoro, formazione e politiche sociali - Regione Calabria ha quindi coordinato ed introdotto gli interventi.

Il Dott. Fabrizio Gallo, Vice Prefetto - Presidente della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Crotone con l’intervento dal titolo ”L’inquadramento generale della normativa in materia di  immigrazione e asilo” ha delineato in modo chiaro e schematico, rendendoli accessibile anche “ai non addetti ai lavori”, tutti gli aspetti e le fonti normative di riferimento, rispondendo anche a numerosi quesiti posti dall’uditorio. (in allegato, al termine dell'articolo le slide dell'intervento)

Le Dott.sse Sara Bruno e Chiara Davoli sono intervenute per illustrare le attività di UNHCR in Calabria, dallo sbarco all’accoglienza, inoltre hanno fornito indicazioni su aspetti pratici relativi all’integrazione dei migranti e mostrato numerose infografiche che hanno permesso di comprendere la portata e la gestione del fenomeno in Italia e nello specifico in Calabria.

Su quest’ultimo punto si è ricollegato anche l’intervento del Delegato del Presidente della Regione all’Immigrazione, Giovanni Manoccio, che ha illustrato le politiche innovative portate avanti dalla Regione Calabria in questo settore, i vari interventi progettuali e le leggi promulgate ad hoc quale la Legge 18/2009.

Ha concluso i lavori, il Prof. Cristiano Masciari, coordinatore per l’Istruzione degli adulti e formazione tecnico-professionale, che ha ribadito il ruolo ed il supporto dell’USR Calabria e di tutti i docenti nel fornire un’offerta formativa adeguata per realizzare una vera integrazione.

FormatFactory740ATA16

FormatFactory740ATA21

 

 

Amelio 1Il 4 ottobre si è svolto a Catanzaro Lido il secondo dei tre incontri regionali di formazione organizzati dal CPIA “V. Solesin” di Cosenza e realizzati nell’ambito del Progetto FAMI 740: “Piano pluriennale di formazione per dirigenti, insegnanti e personale ATA di scuole ad alta incidenza di alunni stranieri”.

Al seminario dal titolo ”Gli assetti organizzativi e didattici del nuovo sistema di formazione degli adulti (D.P.R. 263/12, D.I. 12/03/2015)” hanno partecipato i Dirigenti scolastici dei CPIA calabresi, i Dirigenti scolastici delle istituzioni scolastiche di secondo grado dove si erogano percorsi di istruzione degli adulti di secondo livello ed i docenti membri delle Commissioni Patto formativo.

Presente la Dott.ssa Maria Rita Calvosa - Direttore Generale USR Calabria – che ha espresso il suo apprezzamento per l’importanza e la profonda valenza formativa dell’incontro, introducendo il relatore: Dott. Sebastian Amelio del DGOSV - MIUR.

Successivamente il Dirigente scolastico Prof.ssa Clementina Iannuzzi  del CPIA “V. Solesin” di Cosenza, attuatore del piano di formazione, ed Prof. Cristiano Masciari, coordinatore per l’Istruzione degli adulti e formazione tecnico-professionale per l’USR Calabria, hanno sottolineato come il presente incontro sia inserito in un più ampio percorso e preannunciato il prosieguo rivolto al personale ATA che si terrà il 24 ottobre presso la Cittadella Regionale a Catanzaro.

È stato seguito con grande attenzione l’intervento del Dott. Sebastian Amelio che, inizialmente, ha ricordato le motivazioni che hanno portato alla nascita di questo nuovo sistema di formazione, ovvero la presenza di un deficit formativo emerso nella popolazione adulta rispetto agli standard europei.

“La scuola del futuro è quella degli adulti”, ha affermato il Dott. Amelio, come del resto si evince dai dati ISTAT sull’andamento demografico della popolazione italiana, pertanto è stato fatto un grande sforzo da parte del MIUR per rivedere il discorso dell’Istruzione degli adulti introducendo numerosi elementi innovativi rispetto ai percorsi tradizionali, in primis la personalizzazione dei percorsi (il Patto Formativo Individuale), la progettazione per UdA e per competenze.

Nella seconda parte dell’incontro Il Dott. Amelio ha affrontato e chiarito temi più tecnici riguardanti la costituzione, il funzionamento, le articolazioni della Commissione Patto formativo.

I lavori sono stati conclusi dalla Dott.ssa Rosanna Barbieri - Dirigente Tecnico USR Calabria.

Link alle foto

6

20 bis

Allegati:
Scarica questo file (Locandina 4 ottobre n.pdf)Locandina 4 ottobre n.pdf[ ]405 kB

FormatFactoryIMG 3485Il 13 settembre si è svolto a Catanzaro Lido il primo dei tre incontri regionali di formazione organizzati dal CPIA “V. Solesin” di Cosenza  e realizzato nell’ambito del Progetto FAMI 740: “Piano pluriennale di formazione per dirigenti, insegnanti e personale ATA di scuole ad alta incidenza di alunni stranieri”

Al seminario dal titolo ”Principi operativi per l’insegnamento agli adulti” hanno partecipato numerosi docenti dei CPIA calabresi, nonché i docenti degli istituti superiori sedi di corsi serali.

Il lavori sono stati introdotti dal Dirigente scolastico del CPIA “V. Solesin” di Cosenza, Prof.ssa  Clementina Iannuzzi, che ha brevemente presentato l’iniziativa ed  il relatore, Prof. Graziano Serragiotto, in servizio presso l’Università  Ca’ Foscari di Venezia, docente con pluriennale esperienza nell’insegnamento agli adulti, maturata a diversi livelli ed un ricco curriculum di pubblicazioni scientifiche sulla materia.

Per l’USR Calabria, partner dell’iniziativa, erano presenti il Dott. Maurizio Piscitelli – ViceDirettore, che ha offerto un suo contributo e portato i saluti della Dott.ssa Maria Rita Calvosa - Direttore Generale , il Dott. Giulio Benincasa – Funzionario Area III, che ha coordinato i lavori, il Prof. Cristiano Masciari, coordinatore per l’Istruzione degli adulti e formazione tecnico-professionale, che ha concluso i lavori.

Particolarmente interessante è stato l’intervento del Prof. Graziano Serragiotto, che con estrema chiarezza e semplicità è riuscito a delineare i diversi aspetti dell’approccio metodologico da utilizzare con gli adulti nelle diverse fasi: dall’accoglienza alla valutazione, arricchendo la trattazione con numerosi suggerimenti operativi, esempi e casi pratici legati all’esperienza.

Una sintesi dell'intervento è allegata al termine dell'articolo

FormatFactoryIMG 3447

Link galleria foto

ESP

Per il secondo anno consecutivo il CPIA di Cosenza “V. Solesin” ha partecipato, in rete con i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti della Calabria, alle attività progettuali svolte dal Centro di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo del CPIA di Catanzaro. Si tratta ormai di una collaborazione proficua,  esempio di buona “comunità di pratica” sul tema dell’apprendimento permanente, in un’ottica di lifelong learning. I contributi del CPIA di Cosenza sono stati pubblicati nei due Quaderni frutto della ricerca.
In quello dal titolo "I mestieri incontrano i saperi" compare una introduzione alla definizione dei Percorsi d’Istruzione Integrati a cura del Dirigente Scolastico del CPIA di Cosenza prof.ssa Clementina Iannuzzi; sul Quaderno dal titolo “I modelli di Retap”, il contributo del CPIA di Cosenza, a cura della prof.ssa Maria Esposito ha riguardato una prima ricognizione sulla normativa regionale calabrese che regolamenta l'attivazione e l'organizzazione di Percorsi d'Istruzione Integrati di Formazione professionale.
Tali Percorsi, di naturale prerogativa dei CPIA per quanto riguarda l'ampliamento dell'offerta formativa, sono finalizzati a far conseguire, anche in apprendistato, una qualifica e/o un diploma professionale agli adulti che vivono nel nostro territorio.
La ricerca, partita dalle prime Leggi regionali per il diritto allo studio del 1985, con cui si è avuto un primo ordinamento della Formazione professionale in Calabria, ha interessato la legislazione attuale e vigente e ha interessato anche le varie Deliberazioni Consiliari e i Decreti sul tema.
I Prodotti relativi alla ricerca, ad opera dei CPIA della Calabria in rete, hanno approfondito vari aspetti dell'organizzazione relativi alla definizione dei Percorsi. La presentazione del lavoro svolto è avvenuta nel corso di un evento conclusivo, organizzato dal Centro di Ricerca del CPIA di Catanzaro presso l'Auditorium dell'IPSSEOA di Soverato, giorno 27 giugno 2019, alla presenza dei rappresentanti della Rete regionale dei CPIA e con la partecipazione del referente dell'USR Calabria, dott. Cristiano Masciari. Per il CPIA di Cosenza ha relazionato la prof.ssa Maria Esposito, delegata dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Clementina Iannuzzi. Tutti i Prodotti della ricerca sono stati pubblicati sul sito istituzionale del CPIA di Catanzaro www.cpiacatanzaro.gov.it/.
i saperi incontrano

1 FE

Il quindici giugno 2019, in occasione del termine delle sessioni d’esame si è tenuto, nella cornice delle Cucine di Palazzo Salfi a Cosenza, il pranzo finale a cui ha partecipato il personale docente ed ATA del CPIA di Cosenza.

Nell’occasione tutto il personale ha inteso salutare ufficialmente con delle targhe ricordo il DSGA Enzo Anelli e le docenti Maria Di Napoli e Rita De Aloe collocate in pensione a partire dal prossimo anno scolastico.

L'evento è stato il culmine di un anno scolastico trascorso rapidamente, in modo fattivo e contraddistinto da un clima sereno.

Galleria fotografica

20190312181601 IMG 2760Un argomento di grande attualità, quello trattato nel convegno organizzato dal CPIA di Cosenza e da AICA Calabria ed ospitato nell'auditorium dell'IIS "Valentini - Majorana" di Castrolibero, grazie alla disponibilità della Dirigente Prof.ssa Iolanda Maletta: "Sicurezza informatica e Cyberbullismo"

Nutrita la partecipazione di docenti ma anche giovani, adolescenti e interessati alla problematica.

Dopo i saluti istituzionali delle Dirigenti Scolastiche, Prof.ssa Clementina Iannuzzi del CPIA di Cosenza e della Prof.ssa Iolanda Maletta dell'IIS "Valentini - Maiorana" è stata la volta dei relatori: il prof. Salvatore Belsito, animatore digitale del CPIA di Cosenza, l'ing. Carmine Gallo - Ispettore AICA, l’Ing. Emilio De Rango - Presidente Polo Digitale Calabria. I relatori hanno affrontato il problema della Cyber sicurezza affermando che ben poche, in generale, sono le contro misure che possiamo attuare al fine di difernderci dagli attacchi di quelli che vengono definiti "cracker".

Pregnanti gli interventi della prof.ssa Francesca Stumpo che ha affrontato la problematica del Cyberbullismo dal punto di vista psico/sociologico, ossia degli effetti che potrebbero prodursi sugli adolescenti.

Infine, l'intervento più atteso del Prof. Mario Caligiuri - Direttore del Master in Intelligence all' Università della Calabria.

Caligiuri ha affrontato la problematica da un punto di vista storico-pedagogico, sottolineando l'importanza strategica dell'Educazione, della formazione continua, del ruolo dei Docenti che hanno una grande responsabilità laddove gli insegnamenti saranno utili per essere spesi da qui a ventanni...   (gVedere il video a fondo pagina)

Le Dirigenti del CPIA e del'IIS "Valentini - Maiorana", infine, hanno concluso i lavori salutando i partecipanti ed esprimendo grande soddisfazione.

Galleria fotografica

Materiali del convegno ed interventi

5:20
Intervista prof. Mario Caligiuri

Intervista prof. Mario Caligiuri

Intervista prof. Mario Caligiuri, Direttore Master in Intelligence Università de...

 

Formazione in carcere Rossano

Inaugurato il nuovo Anno accademico presso la casa Circondariale di Rossano. Presente, tra gli altri, il Dirigente del CPIA di Cosenza

Prof.ssa Clementina Iannuzzi.

Il servizio giornalistico, trasmesso dalla sede regionale della RAI è visibile cliccando qui

Ultime Circolari e Avvisi

Albo: ultimi atti

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Bandi e Gare

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Incarichi

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi atti Personale

  • Nessun atto in pubblicazione