Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata scuola


FAD

Il 21 febbraio 2020 ha avuto luogo presso il BV President Hotel di Rende (CS) il Seminario di formazione: "Inclusione digitale ed istruzione degli adulti" organizzato dal CPIA di Cosenza in collaborazione con l’Agenzia INDIRE, Erasmus+ ed EPALE.

Grazie alla partecipazione di qualificati relatori ed alla presenza di un attento pubblico di circa 150 tra dirigenti scolastici, docenti ed operatori del settore, è stato realizzato a Cosenza un significativo momento di incontro e condivisione tra chi opera nel mondo dell’istruzione degli adulti, illustrando modalità operative, soluzioni e prospettive offerte dall’innovazione digitale.

GUARDA IL VIDEO

Interviste durante la trasmissione "La Circolarità delle Idee" - Migaweb

Inclusione tavolo

I lavori della mattinata sono stati coordinati dal Dirigente scolastico del CPIA “V. Solesin” di Cosenza, Clementina Iannuzzi, che ha brevemente presentato l’iniziativa e, successivamente, introdotto i vari relatori.

Per l’USR Calabria, sono stati presenti il ViceDirettore Maurizio Piscitelli, che ha offerto un suo contributo e portato i saluti del Direttore Generale Maria Rita Calvosa e del Coordinatore per l’Istruzione degli adulti e formazione tecnico-professionale Cristiano Masciari.

Successivamente le ambasciatrici EPALE Antonietta Fazio e Savina Moniaci con la condivisione delle loro esperienze europee di formazione hanno introdotto il primo blocco di interventi.

Lorenza Venturi – AN Erasmus+ INDIRE, Capo unità studi ed analisi, ha descritto il nuovo programma di mobilità Erasmus 2021-2027 e, nello specifico, le nuove opportunità per gli adulti, mentre Daniela Ermini - Unità EPALE Italia ha illustrato la piattaforma EPALE in cui si possono confrontare esperienze didattiche ed attivare partnership europee di formazione, ha mostrato, a questo proposito, esempi d’innovazione digitale nei percorsi per adulti in Europa.

Annamaria Cacchione – Ricercatrice INDIRE ha mostrato lo stato di avanzamento della sperimentazione relativa alla realizzazione della piattaforma - adultinformazione.indire.it - finalizzata a fornire uno strumento centralizzato per la fruizione a distanza sviluppato da INDIRE per i corsisti degli IIS e CPIA.

Nel secondo blocco d’interventi il Dirigente scolastico Adalgisa Maurizio del CPIA Roma 3, membro di varie commissioni nazionali, ha introdotto il tema dell’innovazione digitale nei percorsi ordinamentali per gli adulti: fruizione a distanza ed aule Agorà, aspetti normativi, stato dell’arte, sperimentazioni in atto ed elaborazione delle le future linee guida.

Ulteriori interventi hanno approfondito settori specifici dell’istruzione degli adulti. Giovanni Suriano, in rappresentanza dell’ Ufficio del garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, ha presentato un’analisi puntuale dei dati relativi alla partecipazione degli adulti ristretti alle attività di formazione, soprattutto in Calabria, ed ha mostrato il progetto “E-learning in carcere” una buona pratica d’innovazione digitale per gli adulti ristretti.

Angela Paravati – Direttore Casa Circondariale di Catanzaro ha sottolineato l’importanza dell’istruzione per gli adulti ristretti e le prospettive dell’innovazione digitale, offrendo il punto di vista di chi si trova nella complessità di gestire questi processi di recupero tra limiti, criticità e possibilità.

A conclusione della mattinata, Salvatore Belsito, collaboratore del dirigente del CPIA di Cosenza e promotore dell’evento, con un intervento dal titolo “Quale Fruizione a distanza per adulti? Modalità operative, piattaforme e soluzioni a confronto” è entrato nel dettaglio tecnico delle soluzioni digitali utilizzabili introducendo i laboratori che hanno avuto luogo nel pomeriggio e che hanno permesso ai presenti di scoprire alcune soluzioni e strumenti digitali da trasferire facilmente nella propria pratica didattica con gli adulti e non solo.

Il pomeriggio ha, infatti, visto i partecipanti suddivisi nei seguenti laboratori impegnati in momenti di formazione e confronto:

Creazione di un ambiente FAD con la piattaforma di social learning WeSchool

Rosella Dodaro – Team Digitale CPIA di Cosenza

Videodidattica: piattaforme e strumenti

Franco Corapi – Staff Team Innovazione ITT “G. Malafarina” di Soverato

APP-rendere: una rassegna di APP per la didattica ed un tool per lo sviluppo

Salvatore Belsito – Animatore digitale CPIA di Cosenza

Inclusione pan

Ultime Circolari e Avvisi

Albo: ultimi Bandi e Gare

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Incarichi

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi atti Personale

  • Nessun atto in pubblicazione