Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata scuola

Epale

EPALE NSS Italy rct400

Accedi direttamente all' area tematica dedicata all'e-learning all'interno della piattaforma EPALE in cui si parla anche del "Seminario inclusione digitale ed istruzione degli adulti" organizzato dal CPIA di Cosenza il 21 febbraio 2020.

Una raccolta di articoli ed eventi sul tema delle Competenze di base.

Uno sguardo dentro al mondo dell' Educazione in carcere.

Eventi ed iniziative sul tema dell' Accoglienza ed inclusione dei migranti.

 

360 CameraCompiti di realtà per accertare le competenze digitali attraverso la Realtà Virtuale e Aumentata - articolo a cura di Salvatore Belsito

La valutazione e la certificazione delle competenze rappresentano punti chiave nella progettazione dei percorsi d’istruzione per adulti. In esito a tutti i percorsi è fondamentale il riconoscimento delle competenze, basti pensare al certificato da consegnare al termine del percorso unitamente al diploma. Peraltro, nel segmento dell’istruzione degli adulti, assume un rilievo fondamentale la valorizzazione delle competenze non solo acquisite tramite percorsi istituzionali (competenze formali), ma anche acquisite tramite esperienze di lavoro e di vita (competenze non formali ed informali). 

Le modalità di apprendimento cooperativo e laboratoriale si configurano come le modalità più efficaci per lo sviluppo di competenze, non solo disciplinari, ma anche e soprattutto trasversali. Lo svolgimento di un compito di realtà, ad esempio attraverso l’uso della Realtà Aumentata (AR) e della Realtà Virtuale (VR) può risultare particolarmente coinvolgente per i corsisti e facilitare la valutazione delle competenze per il docente. 

FADDiversi approcci alla Fruizione a distanza nell’istruzione degli adulti, piattaforme e soluzioni a confronto da Cosenza - articolo a cura di Salvatore Belsito

Per agevolare la fruizione a distanza dei corsisti adulti (e non solo…) sono correntemente utilizzati e sperimentati diversi approcci e modalità, con livelli di complessità crescente a seconda delle risorse hardware, ma, soprattutto, delle competenze tecniche digitali di docenti e corsisti.

Dall’anno scolastico 2018/2019 nell’istituto in cui opero, il CPIA “V. Solesin” di Cosenza, abbiamo attivato una formazione dei docenti sulla Fruizione a distanza, inizialmente nell’ambito del Piano Nazionale Formazione Docenti (PNFD). L’Animatore digitale unitamente ai membri del Team digitale hanno organizzato successivamente un ciclo di incontri di formazione per nuclei tematici, suddividendo i docenti sulla base dei Dipartimenti.

Nell'anno scolastico 2019/2020 la formazione è proseguita con i docenti di nuova nomina, mentre i restanti docenti hanno iniziato a creare le proprie classi virtuali ed introdurre materiale ed esercitazioni per gli alunni. È stata creata anche una repository in cui i docenti di aree comuni possono condividere i materiali ed i link più adeguati man mano che vengono creati o individuati in rete.


Prima di fare delle scelte tecniche ed organizzare la formazione, sono state analizzate varie soluzioni e visionate diverse piattaforme online, non solo italiane, avendo però sempre presenti alcuni aspetti e ponendo delle domande critiche sulle possibilità reali di utilizzo.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO SUL SITO EPALE

FAD 1La didattica digitale nell'istruzione degli adulti. Parliamo della FAD - articolo a cura di Salvatore Belsito

L’utilizzo della didattica a distanza per l’istruzione degli adulti è una tematica ben presente agli addetti ai lavori, ovvero al personale operante nei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) e negli Istituti di Istruzione Secondaria con annessi corsi serali.
Il mondo dell’istruzione degli adulti, in questo, ha precorso i tempi; infatti, alla luce dell’emergenza “Coronavirus”, nella scuola italiana stiamo assistendo ad un’accelerazione nell’utilizzo di tale modalità didattica. Molti docenti “tradizionali” hanno scoperto ed iniziato ad utilizzare la didattica a distanza, fermo restando che in alcune forme era già presente, ma spesso con una diversa filosofia di utilizzo (es. “Flipped Classroom”).

Nell’istruzione degli adulti, grazie al recente riordino del settore CPIA e Istituti di Istruzione Secondaria con annessi corsi serali, è presente già da tempo un’innovazione significativa, ovvero è stata istituzionalizzata per i corsisti la possibilità di fruire a distanza di un 20% del monte ore didattico (DPR 263/2012 - Regolamento recante norme generali per la ridefinizione dell'assetto organizzativo didattico dei Centri d'istruzione per gli adulti, ivi compresi i corsi serali). 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO SUL SITO EPALE

Ultime Circolari e Avvisi

Albo: ultimi atti

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Bandi e Gare

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Incarichi

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi atti Personale

  • Nessun atto in pubblicazione